Da lunedì Abruzzo, Umbria, Liguria e Veneto in zona bianca

Brunilde Fioravanti
Giugno 7, 2021

Tutte le altre resteranno, almeno per un'altra settimana in fascia gialla.

Domani la Liguria entra in zona bianca e cadono molti limiti a partire dal coprifuoco, una misura che ha inutilmente paralizzato tante attività e quindi colpito reddito e occupazione. Dopo giorni di indiscrezioni, venerdì è arrivata l'ufficialità e nel corso della giornata è attesa la firma dell'ordinanza da parte del ministro della salute, Roberto Speranza. "La curva epidemiologica decresce in Italia ed è tra le più basse a livello europeo", spiega il presidente dell'Istituto superiore della sanità, Silvio Brusaferro, durante la conferenza stampa al ministero della Salute. In zona bianca è inoltre consentita l'attività motoria e gli sport negli ambienti chiusi, dunque dopo le palestre possono riaprire anche le piscine coperte. Anche in 'zona bianca' bisognerà continuare ad indossare la mascherina e rimangono le regole sul distanziamento, quindi il divieto di assembramento.Tutte le attività riaperte devono quindi rispettare i protocolli previsti per ogni settore, che hanno ricevuto l'ok del Comitato tecnico scientifico. Il passaggio dell'Abruzzo in zona bianca consente di anticipare a lunedì prossimo, rispetto al 1° luglio, la ripartenza delle attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo. Il 21 giugno, se il trend si conferma, toccherà a: Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Provincia di Bolzano, Sicilia e Toscana.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE