Servizi segreti, Elisabetta Belloni nominata a capo del Dis

Rodiano Bonacci
Mag 13, 2021

Il premier ha preventivamente informato della propria intenzione Raffaele Volpi, presidente del Copasir, e ha ringraziato Vecchione per il lavoro svolto a garanzia della sicurezza dello Stato e delle istituzioni. La nomina è disposta sentito il Comitato interministeriale per la sicurezza della Repubblica. Dal 2016, la diplomatica romana è stata la prima donna segretario generale del ministero degli Affari Esteri. Nata a Roma il 1º settembre 1958, si è laureata in scienze politiche alla Luiss nel 1982. Dal 2004 al 2008 ha diretto l'Unità di Crisi della Farnesina per poi diventare direttore generale della cooperazione allo sviluppo dello stesso ministero. Nel 2015, già ambasciatrice, è diventata capo di gabinetto del ministero degli Esteri, presieduto da Paolo Gentiloni. Ha gestito i sequestri degli italiani in Iraq lavorando fianco a fianco con gli 007 e diventando punto di raccordo per l'azione del governo per la liberazione degli ostaggi, ma anche punto di riferimento per le famiglie.

È esigente con sé stessa, prima che con gli altri: a capo dei servizi segreti sarà per la Belloni l'ennesima prima volta, ancora una volta in un mondo di uomini, che è abituata a coordinare.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE