Gilet gialli Parigi, primi scontri: 23esimo sabato di proteste

Remigio Civitarese
Aprile 20, 2019

Alcuni 'casseur' si sono dispersi nelle strade adiacenti a quella del corteo autorizzato e la tensione è salita in boulevard Richard Lenoir, nei pressi della Bastiglia. Contro di loro la polizia ha lanciato gas lacrimogeni e flashball e proiettili di gomma, mentre i media francesi parlano di auto e scooter dati alle fiamme lungo il percorso che porta a Place de la Republique.

Gli agenti hanno fatto uso di granate assordanti per sgomberare gruppi di black bloc che avevano messo un furgone di traverso per impedire ai pompieri di accedere ai focolai di incendio. Sino a quel momento la manifestazione, partita da Bercy verso mezzogiorno, si era svolta in un clima di calma. Da questa mattina la polizia ha detto di aver eseguito migliaia di controlli preventivi e decine di arresti.

Alle 14 si contavano a Parigi 6.700 gilet gialli, ha comunicato il ministero degli Interni francese, secondo cui in tutto il Paese, per il 23mo sabato da metà novembre, sono scese in piazza circa 9.600 persone. Una settimana fa, alla stessa ora, erano stati 7.500 nel paese e 1.300 nella capitale. Qui sono previsti quattro cortei, solo due dei quali sono stati autorizzati, mentre è vietato l'ingresso ai dimostranti nella zona di Notre-Dame, distrutta da un incendio, e sugli Champs-Elisées.

A meno di due ore dall'avvio del corteo si registrano già 126 fermi.

"Colpa" di Notre-Dame - Domina nella manifestazione la protesta per la maxicolletta a favore della ricostruzione della cattedrale di Notre-Dame dopo l'incendio. Per questo motivo, e anche per l'arrivo in città di un migliaio di 'casseur', a Parigi sono state chiuse molte stazioni della metropolitana e sono guardati a vista i siti a rischio, dall'Assemblée Nationale all'Eliseo. Qualche scritta anche a favore di Julian Assange. I protestanti chiedono le dimissioni del presidente Emmanuel Macron e profonde riforme sociali ed economiche. Sempre secondo la prefettura sono 56 le persone per le quali è stato confermato il fermo.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE