Romina Power: "Al Bano sfruttato per Sanremo"

Brunilde Fioravanti
Febbraio 17, 2017

Romina Power difende Al Bano dopo l'esclusione a Sanremo 2017: "Big usati per fare audience". Romina Power domani sera inizierà la sua nuova sfida in tv, sarà giudice del programma di Antonella Clerici, Standing Ovation, accanto a Nek e Loredana Bertè. "La verità è che questa eliminazione serviva a fare notizia in un festival dove non succedeva nulla". Conosciamo tutti la polemica di Gigi D'Alessio, anche lui escluso tra i big di Sanremo; Romina conferma la sua teoria commentando che il ragionamento del cantante partenopeo non fa una piega. Secondo me le giurie non erano equilibrate, non erano così specializzate come dovevano essere.

Al Bano, che quando gli è stato comunicato dell'eliminazione pensava si trattasse di uno scherzo, è apparso particolarmente deluso tanto da proporre un nuovo meccanismo di gara per tutelare i "veterani" dell'Ariston.

"Una delle cose più complicate a Sanremo - ha prontamente risposto Conti - è la composizione della giuria di esperti, perché anche i direttori d'orchestra hanno legami con alcuni artisti e ci sono delle radio che hanno dei vincoli discografici e di etichette". A parlare sono ovviamente gli eliminati e in studio la Falcetti chiude il discorso dicendo che lei tifa Carlo Conti.

Le prime domande per la sempre bellissima cantante e attrice americana non possono non riguardare il suo rapporto con la musica, una passione che ha inevitabilmente finito per coinvolgere anche i suoi tre figli Yari, Cristel e Romina jr. Probabilmente sì dal punto di vista di Gigi D'Alessio, ma magari avrebbe poi penalizzato altri cantanti, chissà.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE